Questione di...seno!

Ebbene si..
Quando distribuivano le te**e, io ero a fare la fila al bar per un cornetto caldo al cioccolato.
E tu dove eri?
No perchè, se ci pensi bene, il detto dice che il seno perfetto sta in una coppa di Champagne. 
D'altra parte, non si può mica negare un bicchiere di vino bianco, con i capelli al vento, seduta davanti al mare che riflette l'aura del sole al tramonto. 
L'apoteosi. 
E quindi niente, questa è un altra di quelle paranoie che a momenti ti pervadono l'anima, costringendoti a rinunciare a quel vestito perchè "se avessi avuto le te**e.."
A tratti invece ti esalta, come se nel deserto avvistassi un oasi, perchè "con le te**e grosse questo top era osceno che nemmeno Paris Hilton."
L'insicurezza, sempre e comunque. 
Il volere di più o di meno. 
Alla fine però, pensa che ripensa, mi vado bene anche così..


VANTAGGI :

- Cioè, quando vado al mare, posso mettere la fascia e correre all'infinito senza sembrare Pamela Anderson versione Baywatch, non che non mi piacerebbe ma penso che avrei giusto qualche problemino con la fuoriuscita dei mezzi e non sarei per niente a mio agio.
- Dai cinesi, posso trovare la mia taglia senza problemi considerando che la loro portata è pari alla retromarcia. 
- Posso andare in palestra (una volta ogni mille mai) ed avere sudore ovunque, senza dare l'impressione di essere tipo Nicole Minetti versione festini ad Arcore o Sara Tommasi stile demonio ai porno. 
- Posso dormire a pancia in giù senza sembrare in sella ad un canotto nel bel mezzo dell'oceano.
- Potrei ragionare per ore con un ragazzo, considerando che mi guarderebbe fisso negli occhi. 

SVANTAGGI(O) :

- Agli esami, non potrò certo puntare su "LORO" per un 30eLode.

Ma in fondo perchè farsi tanti problemi..se non se li fanno loro, le Star che sul Red Carpet si imbattono spesso in colleghe con..lo stesso abito??
Eh si..
E mica tutte lo portano allo stesso modo, a maggior ragione se il seno cambia dimensione; un pò come nella scena di Sex and The City II quando Samantha si volta ed adocchia Miley Cyrus vestita come lei da cima a fondo.

Jessica Simpson a sinistra e Paris Hilton a destra. La prima porta tipo una quarta, la seconda si accontenta di una prima scarsa. Non so voi ma questo è uno di quei casi in cui il seno grande batte quello piccolo di 10 - 0. Netto, a casa e ciao. L'ereditiera americana ai miei occhi è volgare e piatta (in tutti i sensi), l'abito non la valorizzerebbe nemmeno se ci fosse qualcosa di salvabile e il complesso è triste, vuoto e poco di tutto. La simpson invece, appare sexy ma chic, non è troppo spinta grazie alla gonna ampia e midi e non è nemmeno troppo poco, è equilibrata, carina e dinamica. 

Katy Perry a sinistra ed Ashlee Simpson a destra. Abito da sera, lungo, meraviglioso, ricamato dal primo all'ultimo centimetro. Il seno piccolo prende la sua (piccola) rivincita. La cantautrice statunitense ringrazia Dio che sia venerdì e si vede. La spallina è quasi deceduta, la voglia di tirarla su è pari a zero : avrà forse Hot N Cold?
L'incantevole Gwyneth Paltrow a sinistra e la tanto chiaccherata Kim Kardashian a destra. Parità. Direi che mi piace il modo in cui entrambe portano l'abito. Nella prima scende leggiadro, evidenziando lentamente le linee della silhouette a prova d'invidia, donandole una aura quasi ieratica, nella seconda invece, attillato, ricopre il corpo formoso, senza eccedere. 

Per finire, Celine Buckens e Victoria Beckham. L'icona di moda dell'era moderna questa volta non mi convince.  Così come non mi piace il modo in cui la giovane attrice belga porta a sua volta quest'abito color block. Sconfitti entrambi, seno grande e seno piccolo. 

:)

Giada.






2 comments